BabbiBabbi

Uomini che affrontano la paternità…

Archive for the ‘babbi’ Category

Il silenzio dei padri

without comments

Riporto una interessante considerazione di Claudio Fava.

Non solo il cavaliere, non solo le ragazzine, non solo le maitresse e gli adulatori, non solo gli amici travestiti da maggiordomi, le procacciatrici di sesso, i dischi di Apicella e la lap dance in cantina: in questa storia da basso impero ci sono anche i padri. E sono l’evocazione più sfrontata, più malinconica di cosa sia rimasto dell’Italia ai tempi di Berlusconi. I padri che amministrano le figlie, che le introducono alla corte del drago, le istruiscono, le accompagnano all’imbocco della notte. I padri che chiedono meticoloso conto e ragione delle loro performance, che si lagnano perché la nomination del Berlusca le ha escluse, che chiedono a quelle loro figlie di non sfigurare, di impegnarsi di più a letto, di meritarsi i favori del vecchio sultano. I padri un po’ prosseneti, un po’ procuratori che smanacciano la vita di quelle ragazze come se  Read the rest of this entry »

Share

Written by Babbo Mac

gennaio 24th, 2011 at 11:48 am

Posted in babbi

PROGETTO CRESCERE PADRI

with one comment

Su segnalazione di un nostro lettore (babbobabbo anche lui!) ecco un’interessante segnalazione!

CEMP in collaborazione con BHU-M Milano Mamme presenta:
PROGETTO CRESCERE PADRI
Il regalo perfetto per il papà attento, curioso, consapevole del proprio ruolo genitoriale.
Tre incontri, condotti da formatori esperti, con un massimo di 15 padri, in orario serale, nell’arco di 15 giorni. Un quarto incontro, a distanza di un mese.
Padri che incontrano altri padri; che si scambiano esperienze, informazioni, desideri.
Padri che si confrontano su dubbi e preoccupazioni. Che discutono del proprio ruolo di padre, del rapporto con i propri figli, delle risorse che tutti i padri possiedono ma spesso non sanno di avere. Per costruire una “cassetta degli attrezzi” da utilizzare nella quotidianità.
Per capire meglio i nostri figli e noi stessi.
Regalati un Master, Regala un Master al padre dei tuoi figli.
Il corso verrà attivato per almeno 5 papà.

Informazioni, preiscrizioni e modalità di pagamento:
info@consultoriocemp.org
crescerepadri@gmail.com
tel 02 55188588
Il Cemp, associazione senza scopo di lucro, è un consultorio familiare privato, laico, storico: è nato nel 1966 e dal 1981 è autorizzato dalla Regione Lombardia.
Oltre ad offrire tutti i servizi medici e psico-sociali previsti dalla legge riguardante i consultori, il Cemp si è distinto per le sue attività innovative: primo consultorio anche per l’uomo e primo spazio adolescenti in Italia; servizio per non udenti; progetto Con_tatto; corsi di formazione, ricerche, pubblicazioni e convegni sui temi legati alla salute sessuale e riproduttiva.

Share

Written by Jago

marzo 31st, 2010 at 2:10 pm

Posted in babbi,segnalazioni

Tagged with

Un film da BabbiBabbi

without comments

Vi segnalo un film di animazione imperdibile per noi babbi. Ebbene sì parla del rapporto tra padri e figli, aspettative, ansie e necessità di scoprire il proprio destino. Bellissimo e non banale, storia forte e piena di avventura, da vedere ovviamente con i nani!

Dragon Trainer

Dragon Trainer

Ottimo anche il sito ufficiale del film

Share

Written by Babbo Mac

marzo 31st, 2010 at 12:42 pm

Posted in babbi,dialogo,video

festa del babbo

without comments

Me lo immaginavo che tornando a casa il 19 marzo avrei trovato qualcosa che spontaneamente i puntozero avevano messo assieme per la festa del babbo. La mano assassina che il sistema ha armato è stata quella di unopuntozero.

Mi immaginavo un portapenne, un fermacravatta, un qualche cosa…FESTA DEL PAPA'  2010 interno Non mi aspettavo un ritratto.

Ed evitate ogni commento pseudo psicologico, li ha già fatti la babysitter.

ps.
quella a sinistra è lamamma, io sono quello a destra.

Ah, si capiva? Vabbè scusate la precisazione…

Share

Written by Babbo Leo

marzo 25th, 2010 at 12:09 pm

Posted in asilo,babbi

Tagged with ,

il pesciolino

with 4 comments

Ci sentiamo sempre dire che la fantasia dei nostri figlioli va stimolata. Ecco, giusto, stimoliamola. La loro Fantasia. Ma la nostra la usiamo mai? Non è che non ci riesce stimolare la loro perché la nostra ormai è andata?

Ci hanno proposto (imposto sarebbe più corretto forse) all’asilo nido lo scorso anno di creare una storia e di disegnarla per poterla poi raccontare ai nostri figli. Doveva stare in 6 disegni, argomento libero. Dietro ad ogni disegno ci sarebbe stato il relativo pezzetto della storia.

Ammetto che non è stato facilissimo, comunque questo è il risultato. (testi di ilbabbo, illustrazioni di lamamma)

IL PESCIOLINO 1 e 2

C’era una volta n piccolo pesciolino di nome Arturo. Ad Arturo non piaceva fare il bagno, e nemmeno la doccia. Decise allora di provare nuove avventure.


Dopo avere parlato con la sua mamma, Arturo decise di andare sulla luna ma non riusciva a saltare abbastanza in alto: la luna era troppo lontana.

IL PESCIOLINO pag 3 e 4


Arturo allora provò ad andare sul sole, ma era troppo caldo.


Provò anche ad arrivare in montagna, nuotando e risalendo un fiume. Arrivato in cima però dovette tornare indietro perché il fiume era finito.


5 e 6

Allora provò ad andare sulla spiaggia. Ma più si avvicinava più era faticoso perché l’acqua era sempre meno e non riusciva a respirare. Arturo decise allora di tornare indietro.

A questo punto si accorse che con tutto questo nuotare e saltare aveva imparato a fare il bagno e decise di restare in acqua a fare il pesciolino con la sua mamma e i suoi fratelli pesciolini.


E voi che cosa vi siete inventati? Ce lo raccontate?

Share

Written by Babbo Leo

marzo 23rd, 2010 at 6:27 am

Posted in apprendimento,babbi

Tagged with , ,

Dilemma

with 2 comments

Iersera Unopuntozero è stato invitato al saggio di ginnastica ritmica da quattro, ripeto quattro – non una quattro – compagne di classe. Era l’unico maschio invitato! Mi chiedo: in queste circostanze il padre dev’esser orgoglioso o può esser invidioso?

Share

Written by rebeccagin

dicembre 23rd, 2009 at 7:14 pm

Posted in babbi

Lezione nr. 1

without comments

Qualora nella frenetica mattina così pressante di appuntamenti si stia lavando i denti a un figlio è raccomandabile non farlo ridere. Read the rest of this entry »

Share

Written by rebeccagin

dicembre 10th, 2009 at 6:22 pm

Posted in babbi

Tagged with , ,

Tempo

with 3 comments

Tempo, comunque vadano le cose lui passa e se ne frega se qualcuno è in ritardo puoi chiamarlo bastardo ma tanto è già andato e fino adesso niente lo ha mai fermato e tutt’al più forse lo hai misurato con i tuoi orologi di ogni marca e modello ma tanto il tempo resta sempre lui quello l’unica cosa che ci è data di fare è avere il tempo da poter organizzare si da organizzare
(Jovanotti - Non m’annoio – Lorenzo 1992)

Il TEMPO. Solo questo in effetti è l’unica cosa che manca a un genitore con due puntozero. Intendo dire tempo pulito, per me, per me solo. Read the rest of this entry »

Share

Written by Babbo Leo

dicembre 10th, 2009 at 7:37 am

Posted in babbi

Tagged with

un post

with one comment

Sono certo che i 3 lettori affezionati di questo blog magari ci avevano fatto caso, la maggior parte no. Ma per un pò di settimane su questo blog ho pubblicato a scartamento ridotto.P1160557

Ho scritto meno perché avevo molto da fare, tra lavoro e altre beghe. Ma non era il tempo per scrivere che mi mancava. Di fatto se mi viene in mente che cosa scrivere, il più delle volte è buona la prima e in 5 minuti si scrivono le righe necessarie. Altrettanto tempo impiego per l’editing e il post è praticamente fatto. Il punto allora è che gli impegni, la sommatoria degli impegni, non mi sottraeva tempo per scrivere, mi impediva di stare sufficientemente con i nani per poterne trarre un qualche spunto. Non ero con loro e non ero testimone diretto di quelle che facevano, di cosa dicevano, di dove andavano e così via.

Questo era quello che mi mancava di più. E che mi ha preoccupato di più.

Da qualche giorno ho ripreso a scrivere qualcosa, ma soprattutto ho deciso di stare attento per perdermi il meno possibile e per vivere da vivo con loro la nostra vita.

Il fatto che sia riuscito a scrivere un post sul non aver scritto dei post perché (forse) non sono stato abbastanza tempo con i puntozero salva solo la produttività del blog ma non la mia coscienza.

A presto (spero).

Share

Written by Babbo Leo

dicembre 4th, 2009 at 6:12 am

Posted in babbi,famiglia

Tagged with

storiella assolutamente inventata

with 3 comments

Stavo passeggiando con mia figlia di 4 anni, quando lei ha raccolto un oggetto per terra e stava per metterlo in bocca.
Io gliel’ho tolto e le ho detto di non farlo più.
“Perché?” mi ha chiesto.
“Perché era per terra e non sappiamo dove sia stato prima.
E’ sporco e probabilmente pieno di germi” le ho risposto.
Mia figlia, allora, mi ha guardata con ammirazione e mi ha chiesto
“Mamma, come fai a sapere tutte queste cose? Sei così intelligente…”
Io ho subito risposto: “Tutte le mamme le sanno; fa parte dell’esame per l’abilitazione ad essere mamme. Devi saperle, altrimenti non ti permettono di essere mamma”.
Abbiamo camminato in silenzio un paio di minuti, mentre lei valutava l’informazione ricevuta…
“Ah, ho capito: se ti bocciano, ti tocca essere papà!”
“Esatto” le ho risposto con un grosso sorriso.

Quando avrai finito di ridere, mandalo ad altre mamme


(e poi non dite che non siamo autoironici)

Share

Written by Babbo Leo

novembre 26th, 2009 at 6:54 am

Posted in babbi

Tagged with ,