BabbiBabbi

Uomini che affrontano la paternità…

Archive for the ‘Viaggiare’ Category

l’Ohio

without comments

e noi ci s’era già pensato a questa cosa visto che questa estate s’è fatto un bel giro nel New England con i puntozero’s.

Non sarà noioso come l’Ohio ma a noi è piaciuto parecchio. Avevamo principalmente timore del viaggio in aereo ma tra iphone, film e giochi in scatola forniti dalla Lufthansa (hostess generose nel viaggio di andata e tirchie in quello di ritorno) l’abbiamo smarcato senza affanni.

pro

  • animali avvistati: aquile, balene, delfini, scoiattoli, alce, foche, …
  • astice, se ne può mangiare fino alla nausea, un astice a cena  viene via con 17$
  • la natura a-palla, boschi, camminate, laghi, laghetti, canoe, bagni
  • i parchi, Acadia National Park su tutti ma ce ne sono di vario taglio e utilizzo
  • l’euro forte e il dollaro debole (Apple store convenientissimo)
  • Bistecche come non ne ne mangiate spesso (bistecca alta tre dita con una montagna di patatine fritte attorno)
  • Boston me la ricordavo peggio
  • le spiagge oceniche con una marea molto evidente
  • le spiagge oceaniche da cui ti puoi buttare in acqua di testa stando con i piedi sulla sabbia asciutta
  • ….

contro

  • viaggio lungo
  • viaggio lungo e costoso
  • non si può fare tutto quello che si vorrebbe fare (per i grandi)
  • non si può fare tutto quello che vorrebbero fare i piccoli
  • agosto è il periodo più caro per girare
  • il New England è più caro della West Coast
  • ….
Share

Written by Babbo Leo

settembre 29th, 2011 at 1:08 pm

Posted in segnalazioni,Viaggiare

Tagged with , , ,

animani

without comments

il poster della mostra

Sabato scorso lamamma e i puntozero sono stati a vedere uno zoo di mani. Si si, avete letto bene. Fino all’undici aprile 2010 all’Istituto Degli Innocenti c’è uan favolosa mostra laboratorio sui lavori di Mario Mariotti e i suoi Animani.

La mostra presenta i lavori di “pittura sul corpo” realizzati da Mariotti negli anni Ottanta attraverso media “popolari” come la fotografia, il libro, il video e la pubblicità.

La mostra, curata da Stefano Filipponi, Francesca Mariotti, Gianni Pozzi e Andrea Rauch presenta un centinaio di opere di «pittura sul corpo» realizzate dall’artista negli anni ’80 e ’90 e riprodotte attraverso media e linguaggi di grande diffusione come la fotografia, il libro, il video e la pubblicità.
Durante la mostra bambini e adulti potranno sperimentare attraverso dei laboratori le tecniche creative di Mariotti e ripercorrere l’ideazione delle sue opere grazie alla guida ideata da Francesca Mariotti.

Le opere di Animani nascono dalla capacità di Mariotti di «giocare» con l’arte, in azioni ed esperimenti divertenti e creativi realizzati spesso anche assieme a bambini. Con l’uso appropriato dei colori i semplici movimenti delle dita fanno apparire figure fantastiche di animali, come giraffe, elefanti, cani, zebre ma anche di personaggi umani: calciatori, orchestranti o atleti.

Mario Mariotti (nato a Montespertoli il 21 settembre 1936 e morto a Firenze il 29 marzo 1997) è stato llustratore, grafico, comunicatore e performer innovativo che amava definirsi un «artista periferico». Dalla sua «bottega» nell’Oltrarno fiorentino la sua opera ha conquistato notorietà internazionale volando sulle ali di una dirompente immaginazione e di una grande creatività. Mariotti ha inciso a fondo nella vita culturale di Firenze e dei suoi abitanti, contaminando la dimensione monumentale con un’arte contemporanea capace di colorare e animare quartieri e piazze storiche.
Con Animani Mariotti dà corpo alla propria concezione dell’«arte per tutti», come esperienza evolutiva individuale e sociale. Un’arte come gioco, che sa svelare la meraviglia nascosta nella realtà ed è facile da sperimentare.

Ed è lo stesso Mariotti a definire Animani una raccolta di opere nate per «mettere in gioco» il pubblico: «ci sono state persone che hanno avuto da quelle mani dipinte una bella sensazione, altri che hanno trovato le stesse mani mostruose; io suggerisco di riprendere l’esperienza, di fare con le proprie mani questa esperienza. Allora l’immagine è solo un incitamento al gioco della trasformazione: è una scacchiera che attende di essere giocata».
(fonte)

Piazza Della Santissima Annunziata 12 (50121)
+39 055241663 (fax)
info@istitutodeglinnocenti.it
www.istitutodeglinnocenti.it
orario: lun-ven, ore 15.00 – 19.00 sab-dom e festivi, ore 10-19
Orari dei laboratori (sabati, domeniche e festivi) 11.00-12.00, 15.00-16.00, 16.00-17.00, 17.00 – 18.00

Share

Written by Babbo Leo

marzo 22nd, 2010 at 7:10 am

E nonostante tutto abbiamo sciato…

without comments

IMG_3270 (600 x 450)Ne avevamo già parlato qui, qui e qui cercando posti adatti ai bambini per il loro esordio sciistico. Posti comodi, non freddi insomma a misura di bambino. Ebbene dopo tanto peregrinare abbiamo scelto Livigno. Ecco alcune note utili per chi fosse interessato.

Premetto che l’obiettivo NON era di sciare soli adulti dalle 8:00 alle 17:30, mangiando un panino in seggiovia, e fermandosi a bere l’ultimo bombardino alle 17:00 nel rifugio più alto e lontano del comprensorio. Piuttosto trasmettere una passione, un divertimento e condividere un’attività sportiva tutti insieme. E questo risultato è stato ampilamente raggiunto. (Tanto che la dolce metà a fine settimana ha riconosciuto lo sci come l’unica attività sportiva che possiamo fare insieme!)

Read the rest of this entry »

Share

Written by Jago

marzo 18th, 2010 at 5:08 pm

Sauna infantile

without comments

Mentre eravamo a sciare (vedi) abbiamo provato a vedere se c’era verso di rilassarsi davvero con una bella sauna. Belle davvero quelle del cron4 a Brunico. Peccato che con due nani al seguito non fosse cosi facile da organizzare.

Saune al Cron4

Saune al Cron4

Con lamamma ci siamo guardati negli occhi e abbiamo detto, dividiamoci. Read the rest of this entry »

Share

Written by Babbo Leo

marzo 18th, 2010 at 6:50 am

Posted in Viaggiare

Tagged with , , ,

e dal cucuzzolo…

with 3 comments

Con innocente e colpevole ritardo posso raccontarvi di 3 giorni bianchi fatti a gennaio dedicati (sigh!) solo ai puntozero. Per non rimanere delusi abbiamo deciso con lamamma di non portare nemmeno le nostre amate tavole, per non essere tentati e per dedicarci solo a loro. (qui ci vorrebbe o un applauso o un coro di insulti).

Read the rest of this entry »

Share

Written by Babbo Leo

marzo 16th, 2010 at 4:32 pm

Posted in apprendimento,Viaggiare

Tagged with , ,

Sciare? SI ma dove?? ….

with 7 comments

OK! Passato il primo test sulla neve, (3 gg – di cui vorrei fare un resoconto) e visto l’ineguagliabile successo riscosso, la famiglia “Fantozzi” si propone di avventurarsi in una bellissima settimana bianca, ricordo di gioventù per i genitori, sogno incredibile per il quasi 5enne (“Una settimana senza scuola a sciare tutti i giorni!!! SIIIIIIIII!!!”).Decisa la compagine, decisa la data, si tratta di decidere il posto. E qui viene il problema.

Punti fermi:

  1. Hotel, decoroso ma non da zio Paperone, mezza pensione (HB);
  2. Vicino anzi direttamente sulle piste, necessario un tapis roulant;
  3. Attività ludico ricreative nei dintorni (paesino di montagna, terme, pattinaggio sul ghiaccio …). Punto ovviamente richiesto dalle signore.

Riconosco che ci sono tanti posti che soddisfano i punti sopracitati, specialmente 1 e 3. Per il punto 2 ecco … perchè le mappe delle piste e impianti NON riportano i tapis roulant???  Spesso è indicato un parco giochi, un kindergarten o parchi a tema con attrezzature più o meno complesse (dai castelli gonfiabili, all’asilo vero e proprio). Ma è imposibile capire se c’è un tapis roulant.

Perchè tutta questa importanza al tapis roulant? Conoscendo il mio nano, avendo visto com’è andata la prima esperienza sulla neve (nb: 1/2 giornata di sci) credo che sia importante un approccio soft. Il pupo non è uno che si butta, è timoroso, ha paura di cadere, la neve è fredda …  però, si è divertito e si è divertito perchè gli riusciva.

Si accettano consigli e proposte …

Queste le prove del successo :

Share

Written by Jago

gennaio 9th, 2010 at 8:06 pm

Posted in Viaggiare

Tagged with , ,

Vacanze

without comments

C’è aria di vacanza, per molti ma non per tutti . Ma nel caso le vacanze di Natale per voi siano davvero delle vacanze ovvero nel caso in cui riusciate a essere in ferie e nella ulteriore condizione che  vogliate portare con voi il vostro o i vostri nani, beh allora forse vi interessano un paio di link. Read the rest of this entry »

Share

Written by Babbo Leo

dicembre 9th, 2009 at 7:31 am

venti

with one comment

In auto i figli o stanno bene bene, cioè dormono, o stanno male male, cioè vomitano. Le vie di mezzo sono attimi di momentaneo disequilibrio tra questi due stati.

Nel nostro caso si aggiunge che da qualche mese a questa parte unopuntozero annunci anche il suo disagio “...mi fa male la gola” (traduzione: sto per vomitare), “..ho sete” (trad: mi annoio e tra un pò vomito) ” ..ma quando si arriva?” (traduzione: non ce la faccio più se non arriviamo vomito) “siamo arrivati?” (traduzione: sono appena salito e già vorrei vomitare ma faccio uan verifica per sicurezza) e così via.

Per distrarlo e mantenerlo nel precario disequlibrio di cui sopra proponiamo conversazioni che sembrano tentativi di abbordaggio. “Guarda, un albero” “Hai visto quella gru?” “Avete dipinto ieri a scuola?” e altre amenità.

Quando stiamo per arrivare chiaramente è passato del tempo e il nano si fa insistente: “Ancora non siamo arrivati?“, “Ci fermiamo?” “Quando si arriva?” tutto ripetuto allo sfinimento.

se guidasse lui?

e se guidasse lui?

Ieri la Mamma, per dargli un’idea del tempo necessario e per stimolarlo, gli ha detto di contare fino a venti e saremmo arrivati. Dato che il piccolo sa contare fino a dieci ha spiegato il compito e gli ha detto “Conta due volte dieci e saremo arrivati“.

Al che unopuntozero ha detto “Dieci Dieci. Siamo arrivati ora?

Non eravamo arrivati.

Ma non ha vomitato.

Share

Written by Babbo Leo

novembre 28th, 2009 at 5:40 pm

Posted in dialogo,Viaggiare

Tagged with ,

Long weekend per babbibabbi (2)

with one comment

Monaco

Monaco

Proposta numero DUE per long weekend pre-natalizio per babbibabbi e le loro famiglie (questa non è una agenzia di viaggi o pubblicità, è solo un’idea):

Destinazione: Munchen - Germania

Mezzo: Auto, 600 km da percorrere, tutta autostrada
Partenza Sabato 5 dicembre 2009
Rientro Martedi 8 dicembre 2009

Dove si dorme:
Novotel Monaco Centro, camere per famiglie da 4 letti (2 adulti e 2 bambini max 15 anni). Totale camere per 3 notti per una famiglia 2+2:  312 euro colazione esclusa

Cose da fare:
1. Magica atmosfera natalizia
2.Visitare la capitale della Baviera
3. Fare indigestione di wurstel e fiumi di birra

Share

Written by Babbo Mac

ottobre 7th, 2009 at 8:38 am

Posted in Viaggiare

Tagged with , , ,

Long weekend per babbibabbi

without comments

Villach

Villach

Proposta numero uno per long weekend pre-natalizio per babbibabbi e le loro famiglie (questa non è una agenzia di viaggi, è solo un’idea):

Destinazione: Villach – Austria (Alle mogli potete dire che ci sono i mercatini di Natale)

Mezzo: Auto, 500 km da percorrere, tutta autostrada
Partenza Sabato 5 dicembre 2009
Rientro Martedi 8 dicembre 2009

Dove si dorme:
1. Ostello per famiglie camere per famiglie da 4/5 letti.
Totale camere per 3 notti per una famiglia 2+2  230 euro compresa colazione

2. Hotel per famiglie con piscina **** Camere con 4/5 letti
Totale camere per 3 notti per una famiglia 2+2: 450 euro compresa colazione

Cose da fare:
1. Magica atmosfera natalizia
2. Sciare se c’è neve (tra 850m e 2170m) a Annenheim Gerlitzen
3. Visitare i dintorni e lo splendido lago Ossiacher
4. Gustare gastronomia della Carinzia

Share

Written by Babbo Mac

ottobre 6th, 2009 at 8:23 am

Posted in Viaggiare

Tagged with , , ,